lunedì 22 giugno 2015

Spero che nell'uomo ci sia ancora un pò di senso di umanità!

E' da vergognarsi ad appartenere alla razza umana, dopo tutto quello che si è visto accadere al confine tra la Francia e l'Italia, alle stazioni di Roma e Milano per quanto riguarda gli emigrati, profughi di colore nero.
Fuggono dall'Africa perché in quel paese per loro non c'è futuro. Muoiono di fame o ammazzati, muoiono nelle fredde acque del Mediterraneo e per loro non c'è altra scelta.
Abbiamo notato che sono tutti giovani che possono ancora sperare di vivere una vita serena e in dignità. Mi domando anche, se un paese come la Francia può chiudere le frontiere visto che da loro è chiesto solo il transito.
Sicuramente l'ondata non è finita. In Africa non si è costruito niente neanche quando era stata occupata da tante altre nazioni. Non c'era andato anche Mussolini?
L'italiano dimentica anche quando in un passato, non così lontano, emigrarono i nostri nonni. Spero che nell'uomo ci sia ancora un pò di senso di umanità!
Sono anche indignata degli attacchi verso Papa Francesco, attacco che proviene da una certa razza politica che è indegna di restare al Governo ma purtroppo ha i suoi elettori!
Papa Francesco ha tutto il diritto e anche il dovere, come capo di una religione, di chiamare alla solidarietà un paese per chi chiede aiuto. E' proprio Lui, il Pontefice che non parla soltanto, ma aiuta concretamente dove c'è bisogno e ha già avviato e realizzato alcuni progetti. Perfino 20 letti in Vaticano per i senza tetto e un posto dove lavarsi e farsi tagliare barba e capelli per renderli più umani e per pranzare insieme a loro. Ma nessun Papa ha mai subito un'umiliazione come Papa Francesco. Un'altra vergogna in più da parte di gente incivile, maleducata e irrispettosa. 


Edith 


.