giovedì 28 aprile 2016

Figlia mia!




Ti ho davanti a me appena nata,
un piccolo corpicino roseo, tutta bagnata!

I piedini minuti quasi senza misura,
gli occhi chiusi, di che cosa hai paura?

La bocca piccola come una rosa;
si apre e si chiude, sembra che aspetti qualche cosa!

Ti sfioro con un dito, la mia prima carezza,
è finita la lunga e tormentata attesa.

Sei figlia mia, sei unica, vali più dell'oro!
Ti voglio custodire come un gran tesoro!

Edith



Questo dettaglio delle "Le tre età della donna" è una riproduzione 
di un dipinto ad olio di Gustav Klimt
realizzato dal copista di opere d'arte Bruno Bordoni.

Nessun commento:

Posta un commento