lunedì 6 novembre 2017

Bambini senza avvenire.

Abbiamo scoperto la vera povertà in Africa, a Nairobi, in Asia, in India, in Cina, solo per fare alcuni esempi, dove una massa di persone, tra quali tanti bambini, frugano nelle montagne di rifiuti per trovare qualcosa da mangiare o vendere.

Molti anni fa questa orrenda povertà non era così ben conosciuta dalla popolazione ma ora la TV ha fatto, finalmente, vedere ai nostri occhi questa miseria nella sua totale crudezza. E' da piangere e da vergognarsi, e la colpa è da attribuire a qualcuno.

Se i ricchi possono sguazzare nella loro ricchezza e d'altra parte ci sono milioni di persone che non hanno il minimo necessario per vivere, allora nel mondo c'è qualcosa che va storto e per troppi anni.

Gad Lerner, che penso sia una persona con cervello, dice quello che da anni penso e dico: "Che colpa hanno loro, solo perché sono nati dalla parte sbagliata del mondo?".

Anche i nostri antenati non hanno avuto una vita facile, tranne coloro che erano ricchi e nonostante tutto tanti di loro sono finiti male perché la ricchezza ha portato solo sfortuna.

I nostri padri sono riusciti con tenacia a sollevarsi al contrario di quelle persone che vivono in altre zone del mondo dove invece sono condannate e la morte è solo un sollievo. Quanti bambini che nascono in quelle zone sono condannati a non avere un avvenire e muoiono appena nati?

Non ci viene la domanda: "E' la politica a cosa serve?".

Edith .

Nessun commento: