sabato 30 novembre 2013

Onestà e morale dove sono?


Prendo spunto da una discussione in TV sulla mercificazione del corpo della donna. In particolare nella pubblicità. Sono conscia che oggi la donna fa la sua scelta di vendersi, come le prostitute, in pornografia o le escort (prostitute di lusso pagate bene da uomini ricchi). Valori come l'amore, l'onestà, la morale e l'etica sono ormai solo parole. Fare sesso è come praticare sport che porta anche al piacere. Donne e uomini non hanno scrupoli e alcuni non vedono niente di male a praticarlo. E' sempre stato così e sempre sarà così e non saranno leggi o comandamenti a impedirlo. Oggi la situazione ci sfugge di mano e incitamento al sesso provengono anche, in particolar modo, da internet. Quello che uno non conosce, ora lo impara in fretta. Persone che in un arco di una vita non sapevano cos'é, oggi vengono istruiti in pochi minuti. Anche la pornografia ha quel triste compito. E naturalmente i giovani fanno presto a informarsi su quello che un uomo e una donna possono fare. Come animali senza freni e senza pudore (ma in fondo non c'è da meravigliarsi) noi siamo una razza animale con una differenza, non da poco, che abbiamo un cervello pensante che ci dà la possibilità di scegliere tra il bene il male, tra l'amore e il sesso. Non è tutto oro quel che luccica e a volte il risveglio può risultare deludente.

Edith

Nessun commento:

Posta un commento