domenica 13 ottobre 2013

Dedicata a Verona.




Ti ho vista dall’alto
e mi sono commossa,
come sei bella,
sembri tutto a posto.

L’Adige assomiglia a un nastro d’argento,
che splende e brilla, si muove con il vento.

Le colline che invitano a sognare,
quanti segreti hanno da raccontare!

Parlano dei tempi che son passati,
i tuoi monumenti, i tuoi grandi palazzi.

Sei la mia città, Verona ti chiami,
lasciati dire una volta quanto ti amo.

Edith

4 commenti:

  1. Che meraviglia! La poesia è bellissima e la foto è perfetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ha ancora più valore perché mia madre, che l'ha scritta, è austriaca... grazie Elena! : )

      Elimina
  2. Sono stata una volta a Verona, e me ne sono innamorata! Città meravigliosa... :)
    Quella foto poi è magnifica! Come la poesia...

    Gloria

    RispondiElimina